Natale sta arrivando

Che bello il Natale, a chi non piace? Eccolo, è alle porte assieme alle lucine, agli alberelli, al presepe, agli angioletti e al paffuto uomo vestito di rosso con renne e regali in spalla. A chi non piace? A me.

Io lo odio, l’ho sempre odiato fin da piccolo, per la precisione da quando Babbo Natale non mi portò il robot che avevo chiesto nella letterina, previo conseguimento del titolo di hai-fatto-il-bravo che i miei genitori mi avevano assicurato di aver guadagnato con la mia disciplina e i miei buoni voti.

Io odio le lucine, odio la neve, specie quando devi andare a lavorare e le strade sono un immenso parco per pattinaggio sul ghiaccio. Mi fanno schifo i canditi del panettone e trovo il pandoro la cosa più dolce e vomitevole dell’universo. Anche il mio gatto odia il Natale, l’ultima volta che mia madre ha fatto l’albero è durato a voler essere generosi circa 24 ore, poi era a terra, in una pozzanghera di palline rotte e lucine fulminate.

Già, mia madre. Che cosa vuoi per Natale, mamma? Le ha chiesto mia sorella ieri. No, ma non voglio niente ragazzi, basta che state in salute e per me va più che bene. Non ho capito come abbia fatto mia sorella a capire da queste parole che mia madre desidera un epilatore luce pulsata, dato che una volta a settimana va dall’estetista a fare tutto quel che deve fare. Il fatto è che, adesso, sono invischiato anche io e indovinate un po’ chi deve occuparsi di comprarlo da internet? Ovviamente è superfluo specificarlo.

È ovvio che più odi una cosa, più quella farà di tutto per obbligarti ad odiarla ancora di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *